Comune di Cassano Magnago


cos'è la SCIA come si invia

UfficioSUAP
Descrizione tipologia Atto abilitante l'attivitàLa SCIA è la Segnalazione Certificata di Inizio Attività che consente di iniziare, modificare o cessare l 'esercizio di attivita' imprenditoriale, commerciale o artigianale. La segnalazione dell’imprenditore sostituisce le autorizzazioni, licenze o domande di iscrizioni che non siano sottoposte a valutazioni discrezionali o al rispetto di norme di programmazione e pianificazione, così come di vincoli ambientali, paesaggistici, culturali, ecc.
L'attivita' oggetto della segnalazione puo' essere iniziata dalla data della presentazione della segnalazione all'amministrazione competente.


La segnalazione, corredata delle dichiarazioni, attestazioni e asseverazioni nonche' dei relativi elaborati tecnici, puo' essere presentata
La Regione Lombardia ha predisposto la seguente modulistica:
•Modello A -per inizio, ampliamento, trasferimento, modifiche strutturali dell’attività (sede, aspetti merceologici, locali-impianti, ciclo produttivo, altre variazioni);
•Modello B per subingresso o di cambio di ragione sociale senza modifiche strutturali dell’attività, sospensione, ripresa, cessazione dell’attività e modifica dei soggetti titolari dei requisiti professionali;

•ai Modelli A e B devono essere allegate documenti, relazioni, planimetrie e le Schede aggiuntive 1/2/3/4/5/6 a seconda delle diverse tipologie di attività. In particolare occorre compilare:
Scheda 1 nei casi di attività di vendita, forme speciali di vendita o somministrazione;
Scheda 2 nei casi di attestazione di requisiti morali e professionali per l'attività di vendita e somministrazione di alimenti e bevande;
Scheda 3 per indicare i requisiti professionali per attività di servizi alla persona;
Scheda 4 nei casi di attività di produzione;
Scheda 5 nei casi di compatibilità ambientale;
Scheda 6 nei casi di attività turistico ricettiva, alberghiere ed extralberghiere.

Oltre al modello COM.UNICA da inviare alla Camera di Commercio nel caso di avvio di una nuova impresa;

Modalità di presentazione/ritiro dell'instanzaIn base alle nuove regole stabilite dal DPR 160/2010, una pratica SCIA - composta dalla modulistica regionale e dai relativi allegati, non può più essere presentata in forma cartacea allo sportello Suap. Le pratiche presentate seguendo le previgenti modalità tradizionali, per legge, saranno considerate irricevibili e inefficaci e pertanto non produrranno alcun effetto giuridico.

La SCIA può essere presentata tramite un intermediario, Associazione di Categoria, Professionista, a cui occorre conferire apposita procura.

Per l'inoltro della Segnalazione Certificata di Inizio Attività si possono utilizzare i seguenti strumenti:
1. procedura telematica messa a punto dal sistema camerale delle Camere di Commercio Italiane, utilizzando il programma di ''Infocamere'' (http://starweb.infocamere.it) che consente l'invio della pratica tramite la ComUnica (informazioni consultando il sito internet della Camera di Commercio di Varese all’indirizzo www.va.camcom.it); l'inoltro della S.C.I.A. allo Sportello Unico comunale è contestuale alla Comunicazione Unica Telematica per il Registro delle Imprese.

2. la procedura telematica messa a punto dalla Regione Lombardia, denominata M.U.T.A. (informazioni consultando l’indirizzo: www.muta.servizirl.it); MUTA - Modello Unico Trasmissione Atti - compilazione on-line della modulistica unificata regionale S.C.I.A., con successivo salvataggio ed inoltro telematico del modello, da firmare digitalmente, ed inviare alla casella PEC dello Sportello Unico comunale.

3. documenti firmati digitalmente ed inviati all'indirizzo PEC del Comune di Cassano Magnago,
tramite Posta Elettronica Certificata, nella cd. modalità <<PEC to PEC>>
Per utilizzare questa modalità nella veste autonoma di cittadino/imprenditore dovrete necessariamente dotarvi dei seguenti due dispositivi informatici:
- casella di posta PEC (acquistabile sul mercato presso vari gestori, eventualmente anche acquisendo una casella gratuita su www.postacertificata.gov.it);
- smart-card e similari di firma digitale forte (anche in questo caso sarà possibile acquistare sul mercato tale dispositivo).

4. Agenzie per le Imprese
Il Decreto del Presidente della Repubblica 9 luglio 2010 n. 159 ha istituito la figura delle Agenzie per le Imprese, quali soggetti volti a facilitare i rapporti tra le imprese e l'Amministrazione.
L'art. 38, al comma 3, lett. c) del Decreto-legge 25 giugno 2008 n. 112 (convertito con modificazioni dalla Legge 6 agosto 2008 n. 133) prevede la possibilità per gli imprenditori di affidare a soggetti privati accreditati, il compito di attestare la sussistenza dei requisiti previsti dalla normativa per la realizzazione, la trasformazione, il trasferimento e la cessazione dell'attività di impresa, mediante il rilascio di una dichiarazione di conformità, che costituisce titolo per l'avvio immediato dell'attività o per la realizzazione dell'intervento.
La dichiarazione di conformità è rilasciata solo per le pratiche rientranti nell'attività vincolata dell'amministrazione. Qualora, infatti, si tratti di procedimenti che comportino attività discrezionale, le Agenzie svolgono unicamente attività istruttoria in luogo e a supporto del SUAP.
Il Comune di Cassano Magnago con deliberazione della Giunta Comunale n.27 del 16/07/2014 ha deliberato il protocollo di intesa tra il Comune e la Confartigianato Imprese Varese per la collaborazione nella semplificazione degli oneri amministrativi e procedurali a carico delle attività economiche di Cassano Magnago.

ValiditàLa SCIA deve essere presentata prima dell’inizio (o della modifica, sospensione, ripresa, subingresso,cessazione) dell’attività; la sua presentazione – avvenuta in modo corretto e completo in ogni sua parte, costituisce titolo necessario per intraprendere l’esercizio dell’attività e/o modificarla.

Ai sensi dell'art. 19, comma 3, della legge 241/1990: “L'amministrazione competente, in caso di accertata carenza dei requisiti e dei presupposti di cui al comma 1, nel termine di sessanta giorni dal ricevimento della segnalazione di cui al medesimo comma, adotta motivati provvedimenti di divieto di prosecuzione dell'attività e di rimozione degli eventuali effetti dannosi di essa.
Qualora sia possibile conformare l'attività intrapresa e i suoi effetti alla normativa vigente, l'amministrazione competente, con atto motivato, invita il privato a provvedere, disponendo la sospensione dell'attività intrapresa e prescrivendo le misure necessarie con la fissazione di un termine non inferiore a trenta giorni per l'adozione di queste ultime. In difetto di adozione delle misure stesse, decorso il suddetto termine, l'attività si intende vietata.”

Documentazione da presentareLa Segnalazione è corredata dalle dichiarazioni sostitutive di certificazioni e dell'atto di notorieta' per quanto riguarda tutti gli stati, le qualita' personali e i fatti previsti negli articoli 46 e 47 del testo unico di cui al decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445 , nonche', ove espressamente previsto dalla normativa vigente, dalle attestazioni e asseverazioni di tecnici abilitati, in base all'attività oggetto di segnalazione;tali attestazioni e asseverazioni sono corredate dagli elaborati tecnici necessari per consentire le verifiche di competenza dell'amministrazione.

Riferimenti di LeggeD.Lgs. 07/08/90, n. 241
Allegati
img_20Mod.A - SEGNALAZIONE DI INIZIO/MODIFICA ATTIVITA' PRODUTTIVAda compilarsi
img_21Mod. B - SEGNALAZIONE SUBINGRESSO / CESSAZIONE / SOSPENSIONE E RIPRESA / CAMBIAMENTO RAGIONE SOCIALE DI ATTIVITA' PRODUTTIVAda compilarsi
img_22Scheda 1 - ATTIVITA' DI VENDITA EX ART. 7 D.LGS 114/98,SOMMINISTRAZIONE EX ART. 8 COMMA 4 L.R. 30/03 E FORME SPECIALI DI VENDITAda compilarsi
img_23Scheda 2 - REQUISITI MORALI E PROFESSIONALI PER LE ATTIVITA' DI VENDITA E SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDEda compilarsi
img_24Scheda 3 - ATTIVITA' DI SERVIZI ALLA PERSONAda compilarsi
img_25Scheda 4 - ATTIVITA' DI PRODUZIONEda compilarsi
img_26Scheda 5 - COMPATIBILITA' AMBIENTALEda compilarsi