Comune di Cassano Magnago
Dove sono > Home


Unità d'Offerta Sociale

UfficioSUAP
Procedimenti collegatiInstallazione cartello permanente
Descrizione tipologia Atto abilitante l'attivitàLe unità d’offerta sociale sono strutture costituite per garantire il benessere e l’inserimento sociale della persona, della famiglia e della comunità
Le unità d’offerta sociale, di cui all’art. 4 comma 2 della Legge Regionale n. 3/2008, sono:
- Nido d’Infanzia
- Micronido
- Centro Prima Infanzia
- Nido in Famiglia
- Comunità Educativa
- Alloggio per l’Autonomia
- Comunità Familiare
- Centro Ricreativo Diurno
- Centro Aggregazione Giovanile
- Comunità Alloggio Disabili
- Centro Socio Educativo
- Servizio di Formazione all’Autonomia per Persone Disabili
- Centro Diurno per Anziani
- Alloggi Protetti per Anziani

Per svolgere l'attività è necessario presentare la comunicazione preventiva per l’esercizio (CPE) di struttura relativa all'unità d'offerta della rete sociale, come previsto dall’articolo 15 della Legge Regionale 12/03/2008
La Comunicazione Preventiva di Esercizio non necessita di alcun atto formale di autorizzazione e sostituisce a tutti gli effetti l’autorizzazione al funzionamento come specificato nell’all. A, titolo 1, del decreto della Direzione Generale Regione Lombardia n.1254 del 15/02/2010

RequisitiLe unità di offerta sociale per la prima infanzia (0-3 anni) individuate e disciplinate dalla Regione Lombardia sono gli asili nido, i micronidi, i centri prima infanzia e i nidi famiglia.
Per conoscere le caratteristiche di questi servizi è necessario consultare la Deliberazione della Giunta Regionale n. 20588 del 11/02/2005 e la circolare della Direzione Generale Regionale Famiglia e Solidarietà Sociale n. 45 del 18/10/2005.
Per le Unità d'offerta sociale, nella CPE si dichiara di essere in possesso di:
-Certificato di iscrizione all’Albo delle imprese della Camera di Commercio oppure autocertificazione;
-Certificato di iscrizione al registro delle persone giuridiche di diritto privato;
- Certificato di iscrizione all’Albo delle Cooperative presso la Prefettura (autocertificazione);
-Certificato di iscrizione ai registri.

Si allega alla CPE Autodichiarazione sul rispetto dei requisiti e sul possesso degli standard previsti dalla normativa nazionale e regionale vigente.
L’adempimento preventivo alla presentazione dell’istanza per l’apertura di un'unità di offerta sociale è l’eventuale costituzione della Società o Associazione. A seconda della forma societaria scelta (di persone o capitali) andrà sottoscritto un atto costitutivo presso un notaio. Tale passaggio non è necessario in caso di ditta individuale.

Modalità di presentazione/ritiro dell'instanzaPresentazione al SUAP ED alla ASL di riferimento della CPE (Comunicazione Preventiva di Esercizio) Allegato 1,2 del DR 1254/2010

- Presentazione SCIA per comunicazione di attivita di preparazione e/o somministrazione pasti.

La comunicazione deve essere inviata alla seguente casella di posta certificata: protocollo.comune.cassanomagnago@pec.regione.lombardia.it e tutti i documenti devono essere firmati digitalmente.

ValiditàLa CPE ha validità esclusivamente in relazione ai locali e al numero di utenti in essa indicati.
Al verificarsi di trasferimenti di sede, variazioni capacità ricettiva all’attività, cambiamento del soggetto gestore dovrà essere inoltrata al S.U.A.P. nuovamente la Comunicazione Prevetniva d'Esercizio

Documentazione da presentareL’operatore che intende aprire/ampliare/modificare un'Unità d’offerta sociale dovrà presentare la CPE (Comunicazione Preventiva di Esercizio),con Allegato 1,2 del DR 1254/2010:
- Dichiarazione sostitutiva delle condanni penali relative al Legale Rappresentante;
-Dichiarazione sostitutiva dei carichi pendenti relativi al Legale Rappresentante;
-Dichiarazione sostitutiva anti-mafia in base al D. Lgs. n. 159 del 06/09/2011;
-Fotocopia carta identità del legale rappresentante;
-Dichiarazione sostitutiva sul possesso degli standard previsti e sul rispetto dei requisiti dalla normativa nazionale e regionale vigente.
e
SCIA (Segnalazione Certificata di Inizio Attività) per comunicare l'inizio attività e per la preparazione e/o somministrazione pasti.

Il posizionamento di insegne è subordinato alla presentazione di idonea istanza all’Ufficio SUAP con le modalità di cui alla scheda ''Insegna di esercizio'' vedi ''PROCEDIMENTI COLLEGATI''.

Riferimenti di LeggeDGR n. VII/20588 del 11.2.2005
DGR n. VII/20943 del 16.2.2005
Circolare Regione Lombardia n. 45 del 18.10.2005
DGR n. 1692 del 29.12.2005
Allegati
img_20Dichiarazione requisitida compilarsi
img_21CPE-Unità d'Offerta Sociale