Comune di Cassano Magnago
Dove sono > Home


SCIA - Autonoleggio senza conducente

UfficioSUAP
Procedimenti collegatiInstallazione cartello permanente
Descrizione tipologia Atto abilitante l'attivitàPer esercitare il servizio di noleggio senza conducente è necessario presentare al Comune di riferimento apposita Segnalazione Certificata di Inizio Attività.
Entro 60 giorni dalla data di presentazione della Segnalazione lo S.U.A.P. verificherà la sussistenza dei presupposti e dei requisiti di legge richiesti e disporrà, se del caso, con provvedimento notificato all’interessato entro il medesimo termine, il divieto di prosecuzione dell’attività e la rimozione dei suoi effetti, salvo che, ove ciò possibile, l’interessato provveda a conformare alla normativa vigente detta attività ed i suoi effetti entro il termine prefissatogli dall’ufficio stesso.

RequisitiSi ha il servizio di noleggio autoveicoli senza conducente, o meglio locazione di autoveicoli per trasporto di persone, quando vendono dati in consegna (locazione) uno o più autoveicoli a clienti che li guidano personalmente o che li fanno guidare da persone di loro fiducia dietro corrispettivo. Il contratto tra l’esercente e il cliente rientra tra quelli previsti dall’art 1575 e seg. del Codice Civile.
Possono essere destinati alla locazione senza conducente:
• autocarri, trattori, rimorchi e semirimorchi, autotreni e autoarticolati;
• veicoli ad uso speciale e veicoli destinati al trasporto di cose, la cui massa complessiva a pieno carico non sia superiore a sei tonnellate;
• veicoli, aventi al massimo nove posti compreso quello del conducente, destinati al trasporto di persone;
• veicoli per il trasporto promiscuo;
• autocaravan, caravan e rimorchi destinati al trasporto di attrezzature turistiche e sportive.
La destinazione a locazione del veicolo deve risultare dalla carta di circolazione, la quale è rilasciata sulla base della prescritta autorizzazione.
Anche gli autobus possono essere destinati al servizio di noleggio con conducente. È però necessaria, a norma dell’art. 82, del D.Lgs. 285/92, apposita autorizzazione della Motorizzazione civile.
Tali autobus possono essere autorizzati, in via eccezionale, anche in servizio di linea. Viceversa, possono essere autorizzati al servizio di noleggio con conducente gli autobus di linea, purché non sia pregiudicata la regolarità del servizio.
In questo caso è necessario un documento rilasciato dall’autorità concedente il servizio di linea nel quale devono essere indicate le linee o bacini di traffico o il noleggio per i quali i veicoli possono essere utilizzati. L’autorizzazione deve accompagnare la carta di circolazione del mezzo.
I proprietari degli autoveicoli immatricolati per servizi di linea possono, inoltre, locare, temporaneamente e in via eccezionale, parte dei propri veicoli ad altri esercenti i servizi di linea per trasporto di persone. A tal fine è necessario ottemperare alle apposite disposizioni ministeriali e munirsi dell’autorizzazione delle autorità competenti a rilasciare le concessioni.

Il titolare deve essere in possesso dei seguenti requisiti:
1. Requisiti morali: - insussistenza di cause di divieto, di decadenza o di sospensione previste dall’articolo 67 del decreto legislativo 6 settembre 2011, n. 159 “Codice delle leggi antimafia''; - insussistenza di condanne penali, con sentenze passate in giudicato, per delitti non colposi, a pene restrittive della libertà personale per un periodo complessivo superiore a 2 anni e salvi i casi di riabilitazione. Tali requisiti devono essere posseduti e dichiarati anche da tutti i soci e da tutti coloro che sono muniti di potei di rappresentanza della Società.
2.  Requisiti tecnici: - Conformità dei locali: la rimessa sede dell’attività deve rispettare la normativa urbanistica e quella relativa alla destinazione d’uso, e deve essere in possesso del titolo abilitativo edilizio e del certificato di agibilità; - Le rimesse chiuse devono essere in regola con quanto previsto dalla normativa vigente in materia di prevenzione incendi  (ad esclusione degli spazi su area pubblica).

Modalità di presentazione/ritiro dell'instanzaLa S.C.I.A., in carta semplice, deve essere presentata dal titolare (in caso di ditta individuale) o dal legale rappresentante (in caso di società/ente/associazione).

Il Comune trasmette entro cinque giorni dal ricevimento copia della denuncia di inizio dell’attività al Prefetto. Il Prefetto, entro 60 giorni dal ricevimento della comunicazione, può sospendere o vietare l’esercizio dell’attività per motivate esigenze di pubblica sicurezza e anche successivamente a tale termine per sopravvenute esigenze di pubblica sicurezza.
La S.C.I.A. deve essere presentata 60 giorni prima dell’inizio dell’attività o prima di apportare modifiche al locale o alle condizioni originarie d’esercizio (trasferimento di sede, variazioni superficie) mediante la consegna al Protocollo comunale di quanto indicati in DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE in triplice copia.
· Una sarà trattenuta per la successiva attività istruttoria;
· Due saranno timbrate dal protocollo comunale e restuite all’utente, che dovrà affiggerne una all’interno dell’esercizio e presentare o trasmettere l’altra alla competente Camera di Commercio.
L’utente è inoltre tenuto a presentare apposita denuncia alla S. I. ECO. SRL Via Cav. Colombo n. 34 - 21012 - CASSANO MAGNAGO, ai fini dell’applicazione della Tariffa Gestione Rifiuti Urbani, tramite la compilazione del modulo scaricabile in ''LINK UTILE'', ovvero a comunicare alla medesima società l’avvenuto cessazione.
Il posizionamento di insegne è subordinato alla presentazione di idonea istanza all’Ufficio SUAP con le modalità di cui alla scheda ''Insegna di esercizio'' vedi ''PROCEDIMENTI ALLEGATI''.

ValiditàLa presentazione al Comune della modulistica comunale costituisce titolo valido per l’immediato avvio dell’attività indicata fino al verificarsi di sub-ingressi all’attività, cambio di denominazione/ragione sociale senza modifiche strutturali dell’attività, sospensione, ripresa, cessazione dell’attività, avvenimenti per i quali dovrà essere inoltrato al S.U.A.P. il Modello di variazione

Documentazione da presentare- Segnalazione Certificata di Inizio Attività di noleggio senza conducente utilizzando il modello comunale indicato in “Modulistica “
- Copia fotostatica non autenticata del documento d’identità
- Planimetria della zona in scala 1:1000 con indicato lo spazio utilizzato (in caso di rimessa privata all’aperto)
- Elenco dei veicoli utilizzando il modello comunale indicato in “ALLEGATI“

- Dchiarazione sostitutiva di certificazione (in caso di società/associazioni) DA UTILIZZARSI NEL CASO IN CUI IL SOTTOSCRITTO NON EFFETTUI LA DICHIARAZIONE PER CONTO DI ALTRI SOCI O PERSONE MUNITE DI POTERI DI RAPPRESENTANZA O DI AMMINISTRAZIONE
- Accettazione di nomina in carta libera da parte del rappresentante locale se persona diversa dal titolare dell’attività

Riferimenti di LeggeD.Lgs. 30/04/92, n. 285
D.Lgs. 15/01/92, n. 21
D.Lgs. 07/08/90, n. 241
D.P.R. 19/12/01, n. 481
L.R. 30/10/98, n. 22
Allegati
img_20SCIA-NOLEGGIO SENZA CONDUCda compilarsi