Comune di Cassano Magnago


Apertura Agenzia d'affari

UfficioSUAP
Procedimenti collegatiInstallazione cartello permanente
Descrizione tipologia Atto abilitante l'attivitàPer intraprendere l’attività di agenzia d’affari è necessario presentare al S.U.A.P. del Comune di Cassano Magnago la Segnalazione Certificata di Inizio Attività prevista dall’art. 19 della Legge 7 agosto 1990 n. 241 che, a tutti gli effetti, sostituisce l’autorizzazione all’esercizio dell’attività rilasciata dalla Pubblica Amministrazione.
Ai sensi delle modifiche portate dalla Legge 18 giugno 2009, n. 69, l’attività può essere iniziata dalla data della presentazione della dichiarazione all’Amministrazione comunale;
La S.C.I.A. deve essere presentata anche nei casi di modifica dell’attività.
La S.C.I.A. è resa sotto forma di dichiarazione sostitutiva di atto di certificazione e/o atto di notorietà, redatta sulla modulistica richiamata in questa scheda e la copia timbrata per ricevuta dal Protocollo comunale costituisce titolo per intraprendere con decorrenza immediata l’esercizio dell’attività, senza necessità di ricevere alcun ulteriore assenso da parte della Pubblica Amministrazione.
Lo S.U.A.P. , in caso di accertata carenza delle condizioni, modalità e fatti legittimanti, nel termine di trenta giorni dalla data della presentazione della dichiarazione, adotta motivati provvedimenti di divieto di prosecuzione dell'attività e di rimozione dei suoi effetti, salvo che, ove ciò sia possibile, l'interessato provveda a conformare alla normativa vigente detta attività ed i suoi effetti entro un termine fissato dall'amministrazione.

RequisitiNella denominazione di agenzie pubbliche di affari sono incluse le imprese che assumono, professionalmente e con finalità di lucro, un’attività di intermediazione a favore di terzi, ovvero la trattazione di affari altrui, prestando la propria opera a favore di chiunque ne faccia richiesta. Sono escluse le attività di intermediazione soggette ad una specifica disciplina del settore (es. agenzie disbrigo pratiche automobilistiche, agenzie di viaggio, agenzie immobiliari).
La licenza di agenzia di affari non abilita alla mediazione.
Sono di competenza del SUAP del comune di Cassano Magnago le agenzie d’affari riguardanti:
compravendita di oggetti usati per conto terzi;
- compravendita di autoveicoli, motoveicoli usati per conto terzi;
- spedizioni per conto terzi;
- esposizioni e compravendita di opere d’arte per conto terzi;
- pubblicità per conto terzi (nelle forme attualmente previste: a mezzo televisione, radio, stampa,
manifesti)
- inserzioni pubblicitarie per conto terzi;
- disbrigo pratiche amministrative, visure e certificati per conto terzi;
- disbrigo pratiche amministrative in materia funeraria;
- collocamento dei complessi di musica leggera per conto terzi;
- disbrigo pratiche infortunistiche conto terzi;
Sono di competenza delle Questure le seguenti agenzie di affari:
- recupero crediti;
- pubblici incanti;
- matrimoniali;

Modalità di presentazione/ritiro dell'instanzaLa denuncia, in carta semplice, deve essere presentata dal titolare (in caso di ditta individuale) o dal legale rappresentante (in caso di società/ente/associazione).
E’ ammessa la gestione dell’agenzia a mezzo di un rappresentante.

La S.C.I.A. deve essere presentata prima dell’inizio dell’attività o prima di apportare modifiche al locale o alle condizioni originarie d’esercizio (trasferimento di sede, variazioni superficie) mediante la consegna al Protocollo comunale di quanto indicati in DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE in triplice copia.
· Una sarà trattenuta per la successiva attività istruttoria;
· Due saranno timbrate dal protocollo comunale e restuite all’utente, che dovrà affiggerne una all’interno dell’esercizio e presentare o trasmettere l’altra alla competente Camera di Commercio.
Prima di intraprendere l’attività il titolare deve munirsi del registro delle operazioni giornaliere da assoggettare, previamente, a vidimazione dell’autorità di P.S. ( la vidimazione, in questo Comune, è effettuata dall'Ufficio SUAP).
Nei locali dell’agenzia deve essere tenuta costantemente affissa, unitamente alla copia della denuncia di inizio attività, la tabella delle operazioni che si svolgono e delle relative tariffe.

L’utente è inoltre tenuto a presentare apposita denuncia alla S. I. ECO. SRL Via Cav. Colombo n. 34 - 21012 - CASSANO MAGNAGO, ai fini dell’applicazione della Tariffa Gestione Rifiuti Urbani, tramite la compilazione del modulo scaricabile in ''LINK UTILE'', ovvero a comunicare alla medesima società l’avvenuta cessazione.
Il posizionamento di insegne è subordinato alla presentazione di idonea istanza all’Ufficio SUAP con le modalità di cui alla scheda ''Insegna di esercizio'' vedi ''PROCEDIMENTI COLLEGATI''

ValiditàLa presentazione al Comune della modulistica comunale costituisce titolo valido per l’immediato avvio dell’attività indicata fino al verificarsi di sub-ingressi all’attività, cambio di denominazione/ragione sociale senza modifiche strutturali dell’attività, sospensione, ripresa, cessazione dell’attività, avvenimenti per i quali dovrà essere inoltrato al S.U.A.P. denuncia di variazione.

Documentazione da presentareAlla S.C.I.A. devono essere allegati i seguenti documenti:
• Planimetria dei locali in scala adeguata e relativa disponibilità (locazione, comodato, uso, proprietà);
• copia certificato prevenzione incendi (nel caso in cui la superficie totale dell’esercizio supera i 400 mq. o nel caso di autosalone con più di 9 autoveicoli);
• tabella delle operazioni e delle tariffe sottoscritta dal titolare;
• atto costitutivo e ogni successiva variazione ovvero copia certificato di iscrizione al registro delle imprese (in caso di società);
• copia dell’atto di trasferimento o attestazione del notaio (in caso di subingresso).
• dichiarazione di accettazione del rappresentante (in caso di nomina di un
rappresentante);
• fotocopia del documento d’identità dell’interessato e dell’eventuale rappresentante se la denuncia non è firmata in presenza dell’impiegato addetto;
• registro delle operazioni ''giornale degli affari''.

Tutte le ulteriori autorizzazioni e le comunicazioni richieste per legge devono essere acquisite dall’imprenditore prima dell’avvio dell’attività, quindi prima della presentazione della S.C.I.A.

Riferimenti di LeggeR.D. 18.06.1931, N. 773 TULPS
R.D. 6.5.1940, n. 635, regolamento di esecuzione del TULPS
D.Lgs. 31.03.1998, n. 112
DPCM 12.09.2000
D.Lgs. 07/08/90, n. 241
Allegati
img_20DIA AGENZIA D'AFFARIda compilarsi