Comune di Cassano Magnago
Dove sono > Home


insegna d'esercizio

Ufficiosuap
Descrizione tipologia Atto abilitante l'attivitàPer insegne di esercizio si intendono i mezzi della Pubblicità privata sul luogo di esercizio costituiti da manufatti opachi, illuminati o luminosi, mono o bifacciali, realizzati o supportati con materiali di qualsiasi natura, installati nella sede dell’attività a cui si riferiscono o nelle pertinenze accessorie alla stessa, recanti scritte in caratteri alfanumerici, marchi e denominazioni della ditta. Il Piano generale degli impianti pubblicitari del comune di Cassano Magnago individua, per ogni tipologia di impianto (Plance - Targhe – Pannelli-Filamento Neon- Lettere Singole- Cassonetti- Stendardi Fissi - Sculture – Trafori), una scheda con le indicazioni relative alle dimensioni del manufatto e dello spazio pubblicitario da esso supportato, oltre alle distanze che lo stesso dovrà rispettare per essere autorizzato

Nelle zone A e B , cioè centro storico e zone residenziali di completamento le insegne devono armonizzarsi per forma, colore e materiali con l’ambiente circostante e sono indicate altre prescrizioni tecniche nel Regolamento Com.ale.

L'installazione di insegne di qualsiasi tipologia è soggetta a preventiva presentazione di segnalazione di inizio attività allo Sportello Unico per le Attività Produttive del Comune di Cassano Magnago anche nel caso in cui la pubblicità che si intende effettuare sia esente dal pagamento dell'imposta. E' altresì soggetta alla preventiva dichiarazione di inizio attività la variazione della pubblicità già effettuata derivante da modifica dell'ubicazione, del mezzo pubblicitario o delle sue dimensioni.
Lo Sportello Unico per le Attività Produttive del Comune di Cassano Magnago, in caso di accertata carenza delle condizioni, modalità e fatti legittimanti, nel termine di trenta giorni dal ricevimento della comunicazione di cui al comma precedente, adotta motivati provvedimenti di divieto di prosecuzione dell'attività e di rimozione dei suoi effetti, salvo che, ove ciò sia possibile, l'interessato provveda a conformare alla normativa vigente detta attività ed i suoi effetti entro un termine fissato dallo SUAP, in ogni caso non inferiore a trenta giorni. È fatto comunque salvo il potere dello SUAP di assumere determinazioni in via di autotutela, ai sensi degli articoli 21-quinquies e 21-nonies della L. 241/90. Nei casi in cui la dichiarazione preveda l'acquisizione dell'autorizzazione paesaggistica, il termine per l'adozione dei provvedimenti di divieto di prosecuzione dell'attività e di rimozione dei suoi effetti sono sospesi, fino all'acquisizione dei pareri. Della sospensione è data comunicazione all'interessato

Modalità di presentazione/ritiro dell'instanzaLa Segnalazione Certificata di Inizio Attività può essere prodotta in formato cartaceo, occorrono 2 copie: 1 per il protocollo e 1 da vidimare e riconsegnare all’utente;
oppure può essere inviata tramite PEC, con firma digitale, all'indirizzo protocollo.comune.cassanomagnago@pec.regione.lombardia.it,.
La documentazione sarà utilizzata dal Comune per l'istruttoria, una copia sarà trasmessa, a cura dell'ufficio, alla C.M.S. S.p.A..
Il documento dovrà essere tenuto a disposizione degli organi di vigilanza attestando, nei loro confronti, la regolarità amministrativa dell'impianto.
L’utente è inoltre tenuto a presentare apposita denuncia alla C.M.S. SpA Via Cav. Colombo n. 34 - CASSANO MAGNAGO, ai fini dell’applicazione dell’imposta pubblicitaria, qualora dovuta, ovvero a comunicare alla medesima società l’avvenuta rimozione dell’impianto.

ValiditàTre anni

Documentazione da presentareModulo di domanda ai sensi dell'art. 19 della legge 241/1990, con i seguenti allegati:
-Documento di identità del richiedente (oppure di chi presenta la pratica, se in possesso di delega);
-Progetto completo delle viste dell’impianto, completo di tavola che illustri il contesto in cui è ubicata l’insegna, se installata in fascia con vincoli; (se illuminata: dettagli 1/1 dell’aggancio a parete).
-Rilievo fotografico delle adiacenze urbane, cioè almeno 2 fotografie a colori in originale (cm 10 x 15).
-Nulla osta del proprietario dello stabile, ed in ogni caso, una dichiarazione liberatoria degli eventuali terzi interessati, siano essi soggetti pubblici o privati.
-Planimetria in scala adeguata indicante il sito di installazione.
- Certificazione di conformità alla normativa vigente, comprese norme CEI, se l'insegna utilizza circuiti elettrici;

Riferimenti di LeggeD.Lgs. 15/11/1993 n.507
Piano Generale degli Impianti Pubblicitari
Allegati
img_20DENUNCIA INSEGNA D'ESERCIZIOda compilarsi